Analisi dei parassiti

L'analisi dei parassiti è il modo più affidabile per determinare la presenza di ospiti indesiderati nel corpo. Attualmente, la diagnosi può essere effettuata utilizzando esami del sangue o delle feci. Quindi, oggi parleremo di come essere controllati per i parassiti.

analisi del sangue per i parassiti

Il pericolo dei parassiti

I parassiti sono organismi che utilizzano una persona come fonte di cibo e luogo in cui vivere, localizzandosi nel tratto gastrointestinale, nei polmoni, nei muscoli, nelle articolazioni

Se il numero e le dimensioni dei parassiti sono piccoli, la loro presenza può passare inosservata per molto tempo, ma la rapida riproduzione o crescita dei parassiti, il loro movimento attraverso il corpo durante il ciclo vitale è spesso causa di gravi problemi di salute.

Ad esempio, i nematodi che si sono accumulati nell'intestino possono causare costipazione e ostruzione. La tenia del toro cresce fino a diversi metri di lunghezza e danneggia gravemente il tratto digestivo, priva l'ospite di sostanze nutritive e vitamine. L'echinococco forma cisti negli organi interni, inclusi cervello, fegato e polmoni. La rottura di una tale cisti può verificarsi inaspettatamente, dopo un lieve infortunio o durante un esame. Il contenuto della cisti può causare shock anafilattico o collasso. Le larve di Trichinella si nutrono e vivono nei muscoli, distruggendoli gradualmente. Secondo l'OMS, le malattie parassitarie causano circa 14 milioni di decessi nel mondo all'anno.

Esame del sangue per i parassiti

Il test per i parassiti è essenziale per tutti. Anche nel caso in cui una persona non sospetti la presenza di vermi nel corpo e non si sia mai lamentata dei sintomi che indicano la presenza di elminti. Secondo l'OMS, fino a 100 milioni di persone all'anno vengono infettate da protozoi ogni anno. Durante la loro vita, quasi tutte le persone che vivono sul nostro pianeta hanno incontrato infestazioni parassitarie.

I parassiti sono organismi che utilizzano una persona come fonte di cibo e luogo in cui vivere, localizzandosi nel tratto gastrointestinale, nei polmoni, nei muscoli, nelle articolazioni. Possono anche vivere nel sangue e persino influenzare gli occhi e il cervello. Possono essere unicellulari, multicellulari e protozoi (batteri e virus).

Le vie di infezione più comuni:

  • uova di parassiti entrano nel tratto digestivo umano insieme a frutta e verdura scarsamente lavate, carne e pesce poco cotti, attraverso acqua di scarsa qualità, se non vengono osservate le norme sanitarie e igieniche. Come mostra la pratica, sul pane, che si trova sullo scaffale del negozio, a volte puoi trovare uova di diversi tipi di parassiti. Inoltre, alcune specie vengono trasmesse insieme ai prodotti da pelliccia (echinococcosi);
  • inalazione, trasferimento attraverso la pelle;
  • attraverso le punture di insetti (ad esempio, le zanzare portano la malaria);
  • a contatto con persone malate, ad esempio con la scabbia.

Indicazioni per il superamento dell'analisi

Un esame del sangue per i parassiti è raccomandato sia per gli adulti che per i bambini. Solo sulla base dei sintomi identificare la presenza di "residenti" indesiderati nel corpo è molto difficile, e talvolta impossibile. Ciò è dovuto al fatto che i sintomi delle malattie nella maggior parte dei casi non differiscono nella specificità.

I protozoi e gli organismi colpiscono una persona, causando manifestazioni allergiche, dolore nel tratto gastrointestinale, letargia e debolezza. Di conseguenza, puoi visitare un allergologo per anni e curare il gonfiore e la pesantezza nell'addome, senza sospettare che i vermi siano responsabili dei problemi di salute.

Nei bambini, gli elminti possono causare un ritardo nello sviluppo mentale e fisico, oltre a ridurre la resistenza alle malattie infettive e somatiche. Molto spesso l'intera famiglia soffre, infettandosi costantemente a vicenda. Pertanto, se c'è il minimo sospetto, è necessario fare dei test.

Uno dei test più informativi è un esame del sangue. Questo studio identifica sostanze specifiche che indicano la presenza di invasioni.

Quali test sono necessari per rilevare i parassiti

Rilevare la presenza di elminti nel corpo consente lo studio del sangue e delle feci. I parassiti che vivono nell'intestino si riproducono con l'aiuto di uova o interi compartimenti con un gran numero di uova, che vengono escrete insieme alle feci. Così un malato diventa un distributore di parassiti. L'analisi fecale viene eseguita al fine di rilevare le uova di vermi e consente di determinare la presenza di un elminto e il suo tipo (ossiuri, tenia, ecc. ).

Poiché l'attività vitale attiva del parassita si manifesta con il rilascio di sostanze tossiche e la sensibilizzazione del corpo, nell'analisi si possono vedere i cambiamenti caratteristici nella formula del sangue. Un emocromo completo aiuta a rilevare un aumento del livello di eosinofili e, meno spesso, l'anemia. Questo studio consente di sospettare o confermare la presenza di una malattia parassitaria senza specificare il tipo di parassita.

L'analisi fecale non è sempre informativa. L'assenza di uova di elminti nelle feci dà motivo di escludere solo alcuni tipi di elmintiasi. Per rilevare altri parassiti, viene eseguito un esame del sangue per gli anticorpi contro di loro (echinococcus, opisthorchia, trichinella, ecc. ). Determinare il tipo di parassita aiuta il medico a prescrivere gli esami aggiuntivi necessari o a scegliere immediatamente il trattamento giusto.

I test per i parassiti possono e devono essere eseguiti se si sospetta un'infezione (comparsa di disturbi caratteristici e problemi di salute), coloro che vivono in aree a maggior rischio di infezione, i dipendenti delle strutture per l'infanzia, l'industria alimentare, i membri della famiglia in cui è stata rilevata una malattia parassitaria, ecc. . d.

Il rilevamento e il trattamento tempestivi della parassitosi aiutano a evitare complicazioni minacciose e problemi di salute.

I seguenti sono più comunemente usati:

  • Immunoenzimatico, è anche chiamato ELISA.
  • Emoscanning del sangue.
  • Analisi sierologica.
  • Diagnosi PCR del sangue per la presenza di parassiti.
  • Ogni analisi ha le sue caratteristiche e può essere prescritta solo dal medico curante, se lo ritiene necessario.

Saggio di immunoassorbimento collegato

Con esso, è possibile stabilire anticorpi e antigeni nel sangue di adulti e bambini. Cioè, mostra in modo abbastanza affidabile quanti sono i vermi parassiti e i loro prodotti metabolici.

Questa analisi consente non solo di determinare la presenza di elminti nel corpo, ma anche di tracciare la dinamica del trattamento o le malattie causate dai vermi. Molto spesso, il test immunoenzimatico viene prescritto quando si sospetta la presenza di echinococco nei tessuti.

Come controllare i parassiti

Il modo migliore per testare i parassiti è fare un esame delle feci. La maggior parte dei medici prescriverà un test delle feci standard se si sospettano parassiti, ma questi test non sono accurati come i test dettagliati utilizzati nella medicina dei disturbi funzionali.

I test standard delle feci possono rilevare i parassiti o le loro uova, ma tali test sono in gran parte limitati. Il problema con questi test è che sono solo marginalmente efficaci. Richiedono tre campioni di feci separati che vengono inviati a un laboratorio dove un patologo li esamina al microscopio. Il ciclo di vita dei parassiti è unico: consente loro di trovarsi in uno stato intermedio tra il letargo e il funzionamento.

Per rilevare i parassiti nei test standard, il campione di feci deve contenere un parassita vivo, il parassita deve rimanere in vita fino a quando il campione non viene portato in laboratorio, quindi il patologo deve vedere il parassita vivo al microscopio. Sebbene questo tipo di test possa essere importante per alcuni, non rileva i parassiti dormienti e, per questo motivo, questo tipo di test delle feci è spesso falsamente negativo.

Un'analisi dettagliata delle feci, utilizzate nella medicina dei disturbi funzionali. L'analisi estesa è molto più accurata dell'analisi fecale standard poiché utilizza la tecnologia della reazione a catena della polimerasi (PRC), che rende più visibile il DNA del parassita. Ciò significa che il parassita potrebbe essere morto o dormiente, ma verrà comunque rilevato durante questa analisi.

Poiché questo test utilizza la tecnologia PCR, il suo successo non dipende dalla capacità del patologo di vedere il parassita al microscopio. È abbastanza comune diagnosticare un parassita in un paziente la cui analisi fecale standard non ha rivelato il parassita.

Molti considerano l'analisi fecale il test più affidabile per i parassiti. Al momento non è affatto così. Puoi determinare la presenza di ospiti non invitati con una sola goccia di sangue. Per una diagnosi accurata, avrai bisogno di un dispositivo di ingrandimento e di una videocamera.

Un esame del sangue è considerato il più informativo. Ora stanno conducendo diversi test che differiscono nei loro metodi, ma sono tutti volti a identificare i parassiti nel corpo.

Dove fare il test

Puoi fare un esame del sangue per elminti e protozoi con risultati affidabili presso il centro medico, che dispone di un proprio laboratorio di diagnostica clinica

Puoi fare un esame del sangue per elminti e protozoi con risultati affidabili presso il centro medico, che dispone di un proprio laboratorio diagnostico clinico. L'elaborazione del materiale ricevuto richiede il tempo minimo.

Le cliniche utilizzano moderne tecnologie che consentono ai nostri specialisti di eseguire l'elaborazione professionale delle analisi e dei pazienti - senza code e in attesa di ricevere le informazioni più complete sul loro stato di salute. Ci avvaliamo di specialisti altamente professionali nel campo della parassitologia, che hanno un'esperienza di successo in rinomate cliniche in Europa e negli Stati Uniti e la cui esperienza viene utilizzata da specialisti di altre cliniche.

Quali malattie parassitarie possono essere rilevate utilizzando i test

Opistorchiasi

La malattia è causata dal verme opisthorchis, che sceglie come habitat il fegato, la cistifellea o il pancreas umani. L'infezione si verifica dopo aver mangiato pesce crudo o essiccato, che è stato infettato dalle larve di opisthorchis. Manifestato da forte dolore nella regione epigastrica e nell'ipocondrio destro, nausea, vomito, vertigini, debolezza, mal di testa, ingrossamento del fegato e dolore.

Il sangue del paziente viene esaminato per il numero di eosinofili (leucociti responsabili del legame di proteine estranee circolanti nel sangue) e segni di anemia.

Trichinosi

La trichinosi è causata dalla trichinella. Si sviluppa mangiando carne poco cotta o fritta

La malattia è causata dalla trichinella. Si sviluppa mangiando carne poco cotta o fritta. Manifestato da mal di testa, dolori muscolari, gonfiore del viso (soprattutto delle palpebre), allergie e febbre periodica.

Ascariasi

Il verme Ascaris può raggiungere i 40 cm di lunghezza, vive nell'intestino. Le larve possono stabilirsi nei polmoni, nel fegato, nel cuore. Ci sono casi in cui questi parassiti escono attraverso la bocca, il naso o persino le orecchie. Può manifestarsi con dermatite atopica, neurodermite, allergie, bronchite cronica, sinusite, epatite, micosi. Oltre a frequenti dolori nella zona dell'ombelico, perdita di appetito, vertigini, svenimenti, scarso sonno. L'infezione si verifica quando non si osserva l'igiene personale e si mangiano frutta e verdura non lavate.

Tossocariasi

L'elminto di Toxocara nell'uomo parassita sotto forma di larve che occupano il fegato, i polmoni, il cuore, i reni, il cervello, gli occhi. Sono noti casi mortali con danni al cuore e al sistema nervoso. Manifestato da reazioni allergiche, asma bronchiale, febbre, tosse, ingrossamento del fegato, danni agli organi visivi con possibile sviluppo di cecità.

L'infezione avviene attraverso mani sporche e cibo contaminato.

Echinococcosi

Con questo tipo di malattia nel fegato, nei polmoni e in altri organi interni di una persona, si formano le cisti, che sono formate dalle larve del parassita. L'abitazione delle cisti nel fegato si manifesta con dolore nell'ipocondrio destro, debolezza, malessere, affaticamento, diminuzione dell'attività e talvolta reazioni allergiche. Quando la cisti si trova nel polmone, compaiono tosse e mancanza di respiro. Puoi essere infettato dall'echinococcosi se non viene rispettata l'igiene personale.

Giardiasi

I giardia sono microrganismi unicellulari con diverse coppie di flagelli che vivono nel lume dell'intestino tenue umano. La malattia si manifesta con diarrea, nausea, vomito, scolorimento e consistenza della pelle. L'infezione si verifica quando si mangia cibo e acqua contaminati da cisti di Giardia.

Per la diagnosi più completa, potrebbe essere necessario passare le feci per identificare le uova di elminto, nonché sottoporsi ad altri tipi di ricerca. Con il dolore nella regione epigastrica, è anche consigliabile contattare un gastroenterologo, passare le feci per l'antigene dell'Helicobacter pylori (Helicobacter Pilori), eseguire un'ecografia degli organi addominali ed eseguire una gastroscopia.

Complicazioni di malattie parassitarie

Quando il parassita vive o muore, le sostanze tossiche vengono rilasciate nell'organismo ospite. Possono causare debolezza, stanchezza costante, vertigini, mal di testa, nausea, perdita di appetito. Inoltre, queste sostanze provocano sensibilizzazione del corpo, che provoca allergie: eruzioni cutanee, dermatiti, bronchiti. Molti parassiti scelgono di abitare il tratto gastrointestinale umano. Quando rafforzati nell'intestino, oltre alla nutrizione, i parassiti danneggiano e distruggono le cellule della mucosa e dei globuli. Il danno esteso alla mucosa può manifestarsi come dolore, nausea e disturbi nei processi di digestione e assorbimento dei nutrienti.

Un gran numero di parassiti (ad esempio il nematode), che si intrecciano in una palla, può causare il blocco dell'intestino e l'ostruzione intestinale acuta. Il rischio di questa complicanza è particolarmente alto nei bambini piccoli, perché il loro lume intestinale è più stretto.

Il parassita è chiamato così perché gli interessi dell'organismo ospite non se ne preoccupano molto. Prende tutti gli elementi necessari dal cibo, privando l'ospite di molti nutrienti necessari: minerali e vitamine. Pertanto, una delle conseguenze delle malattie parassitarie è l'ipovitaminosi e il beriberi, che possono manifestarsi con una diminuzione dell'immunità, deterioramento della pelle, unghie, capelli, ecc. Significativa perdita di cellule del sangue (dovuta al parassita che si nutre di loro) e la loro formazione insufficiente (dovuta all'ipovitaminosi) porta all'anemia. Un parassita come la trichinella vive e si nutre dei muscoli, causando forti dolori muscolari.

Un parassita come la trichinella vive e si nutre dei muscoli, causando forti dolori muscolari. I parassiti che vivono o si moltiplicano nei dotti biliari (ad esempio l'opisthorchia) possono causare il blocco dei dotti biliari, che si manifesta con ittero della pelle e sclera, prurito.

I parassiti sono una fonte di danni cronici regolari alle cellule, che provocano i loro cambiamenti maligni e lo sviluppo del cancro.

Un altro pericolo dei parassiti è che una persona infetta diventa nella maggior parte dei casi la causa dell'infezione di altre persone. Di conseguenza, tutti i membri della famiglia possono ammalarsi se uno di loro ha il parassita.

Alcuni parassiti, per migliorare la loro sopravvivenza, hanno un ciclo vitale molto complesso, durante il quale cambiano diversi ospiti ed in ognuno esistono sotto forma di varie forme di vita. Per l'echinococco, ad esempio, una persona è un vicolo cieco del ciclo vitale e, entrando nel suo corpo, il parassita forma cisti e capsule in vari organi (cervello, fegato, polmoni).

La comparsa di cisti nel cervello può causare lo sviluppo di epilessia e altri disturbi neurologici. Inoltre, le cisti sono una fonte di formazione di ascessi negli organi interni.

Per proteggere te stesso e i tuoi cari dai parassiti, è necessario identificare e curare le malattie parassitarie in modo tempestivo. Un esame completo per le elmintiasi aiuta in questo.

Come sbarazzarsi dei parassiti

Un'analisi dettagliata delle feci è in grado di identificare 17 diversi parassiti, quindi quando il medico scopre che tipo di parassita c'è nel corpo del paziente, gli prescrive quei medicinali che mirano a distruggere un certo tipo di parassiti.

Tuttavia, se il parassita non può essere rilevato, il medico può prescrivere al paziente miscele di erbe medicinali, tra cui magnesia con acido caprilico, barberina, estratti di tribulus, assenzio, pompelmo, crespino, uva ursina e noce nera.

Di solito questi ingredienti possono essere trovati in farmacia. Producendo batteri intestinali benefici, queste formule a base di erbe forniscono un ampio spettro di azione contro i patogeni più comuni presenti nel tratto gastrointestinale umano.

Si consiglia di consultare un medico prima di iniziare a combattere i parassiti con rimedi erboristici, e in caso di precedenti malattie del fegato, consumo eccessivo di alcol o un precedente aumento del livello degli enzimi epatici, vale la pena controllarne nuovamente i livelli.

Se si sospetta la presenza di parassiti che vivono nel fegato, viene prescritto il sondaggio e il controllo del materiale prelevato. Se i risultati del test hanno mostrato la presenza di questi parassiti, il trattamento a lungo termine viene effettuato in ospedale, che non sempre porta a un risultato positivo. Alcuni pazienti vengono curati per anni e non riescono a sbarazzarsi dei parassiti. Ed era solo necessario utilizzare pesce collaudato e sottoporlo a un accurato trattamento termico. Per prevenire l'infestazione da parassiti, lavarsi sempre le mani prima di mangiare con acqua corrente e sapone, lavare accuratamente frutta, verdura e verdura. Dopo il lavaggio, tutto deve essere cosparso di acqua bollente.

Non bere acqua da fonti non verificate né farla bollire. Lessate bene e friggete carne e pesce. Non bere latte di vacca non bollito. È meglio portare nel negozio prodotti lattiero-caseari collaudati e pastorizzati. Non dimenticare di eseguire la sverminazione preventiva degli animali domestici, trattarli in tempo per le pulci. Sbarazzati dei roditori che spesso vivono negli scantinati.

Se hai dei sospetti sulla presenza di un parassita nel tuo corpo, dovresti contattare il tuo medico in modo che possa prescriverti un'analisi fecale dettagliata. Dopotutto, tutto inizia nell'intestino e l'intestino è la strada per la salute. Un intestino sano significa una persona sana.