Parassiti nell'intestino: sintomi e trattamento

I sintomi della presenza di parassiti nell'intestino sono flatulenza, diarrea e costipazione.

I parassiti nell'intestino, secondo l'OMS, causano la morte di oltre 16 milioni di persone. Alcuni tipi di vermi sono in grado di raggiungere dimensioni enormi e bloccare completamente il lume intestinale, impedire il deflusso della bile e portare a ittero ostruttivo.

Assorbono i migliori nutrienti dal corpo umano e portano a malattie gravi, a volte fatali.

Quali parassiti vivono nell'intestino umano?

I parassiti nell'intestino dell'ospite stanno così bene che si moltiplicano a un ritmo maggiore e, se non trattati, possono portare a gravi complicazioni e persino alla morte. Solo una femmina è in grado di deporre diverse migliaia di uova.

A causa di una riproduzione così intensiva, i vermi minano l'immunità di una persona che non può combattere con un tale numero di vermi.

Nell'intestino più spesso vivono:

  • Pinworms (intestino tenue inferiore).
  • Vlasoglavy (sezione spessa dell'intestino tenue).
  • Ascaris (inizio dell'intestino tenue, passando al fegato e al pancreas).
  • Tenia suina e bovina (intestino tenue).

L'infezione è principalmente dovuta ainosservanza delle regole di igiene personale, da carne, pesce o verdure non lavate, frutta scarsamente lavorate; a volte dalle zampe delle mosche, dagli oggetti circostanti e dalla terra.

Con lesioni elmintiche dell'intestino, possono svilupparsi le seguenti malattie:

  • amebiasi,
  • blastocistosi,
  • balantidosi,
  • malattia di Chaga,
  • isosporosi,
  • dientamebiasi,
  • coccidiosi,
  • giardiasi,
  • criptosporidiosi,
  • sarcocistosi.

Sintomi di parassiti intestinali

Le pareti dell'intestino tenue e crasso possono infiammarsi, con conseguente parziale cessazione dell'assorbimento di grasso e sostanze nutritive, che porta a spasmi, stitichezza o diarrea e un eccesso di grasso nelle feci.

La manifestazione degli elminti dipende da quali parassiti vivono nel corpo, i sintomi nell'intestino e i segni dipendono direttamente dal grado di danno all'organo.

I principali sintomi comuni includono:

  • Diarrea. I parassiti secernono sostanze simili agli ormoni che promuovono la perdita di cloruro di sodio, che porta a feci liquide.
  • Stipsi. Alcuni tipi di vermi, raggiungendo grandi dimensioni, ostruiscono il passaggio dell'intestino, fino a completa ostruzione.
  • Flatulenza. Il verme che vive nell'intestino tenue porta a uno stomaco gonfio e a una maggiore produzione di gas.
  • Aumento o diminuzione del peso corporeo. L'effetto tossico dei vermi sul metabolismo interrompe l'appetito e la normale digestione.
  • Reazioni allergiche. Con le pareti intestinali irritate (perforate), le molecole di cibo non digerito entrano nel flusso sanguigno, il che attiva il sistema immunitario e migliora la produzione di eosinofili, che causano l'infiammazione dei tessuti.
  • Anemia. I vermi si nutrono di sangue. L'estesa invasione di elminti porta all'anemia da carenza di ferro.
  • Il bruxismo è il digrignamento dei denti. Il sistema nervoso risponde digrignando i denti di notte alla presenza di un verme nel corpo.
  • Problemi di pelle. Manifestato sotto forma di eczema, dermatite, orticaria, papillomi.
  • Eccitabilità nervosa. I prodotti di scarto dei vermi sono velenosi e hanno un effetto distruttivo sulle terminazioni nervose umane.
  • Insonnia. Il tentativo del corpo di liberarsi delle sostanze tossiche, così come il rilascio di vermi dall'ano per la deposizione delle uova, porta a problemi di sonno.

Inoltre, i sintomi includono: stanchezza cronica, disturbi immunitari, infiammazione dell'apparato respiratorio, disbatteriosi, oncologia.

La diagnosi non dovrebbe basarsi solo sui sintomi. Solo una diagnostica di alta qualità è in grado di identificare un irritante estraneo.

Diagnosi di parassiti nell'intestino

Per identificare i worm, vengono svolte una serie di attività:

  • Analisi biologica di urina, feci, sangue, per determinare vermi, uova e cambiamenti nella composizione chimica di base del materiale biologico.
  • Esami del sangue immunologici per anticorpi e antigeni prodotti dall'organismo quando i vermi compaiono nel corpo.
  • Studi endoscopici, risonanza magnetica, ultrasuoni aiuteranno a identificare il sito della lesione da elminti.

C'è anche un test su nastro per rilevare le uova di ossiuri. Il nastro adesivo viene applicato all'apertura posteriore e quindi osservato al microscopio. Se viene rilevato un danno da verme, è necessario un trattamento.

Trattamento dei parassiti nell'intestino

Puoi purificare il corpo dai parassiti con l'aiuto di droghe. Prima della pulizia, per migliorare il risultato della terapia, è necessario preparare il corpo ed effettuare una pulizia preliminare (clistere, lassativo). Dovresti anche seguire una dieta ad eccezione dei cibi dolci, grassi e affumicati.

Si consiglia di utilizzare più verdure, in particolare aglio e cipolle, frutta, aumentare la quantità di cibo contenente fibre.

L'antielmintico aiuterà a eliminare gli irritanti estraneidroghe.

Va tenuto presente che tutti i farmaci sono tossici per il corpo umano e devono essere usati rigorosamente secondo le istruzioni.

Come pulire l'intestino a casa dai parassiti?

Oltre al trattamento farmacologico, i vermi possono essere rimossi dall'intestino con rimedi popolari.

Hanno funzionato bene:

  • Tanaceto, celidonia, buccia di melograno, zenzero, cannella, elecampane, assenzio, rosmarino selvatico, chiodi di garofano, semi di zucca. Le erbe possono essere usate come decotto.
  • Un antico metodo per affrontare l'invasione elmintica -semi di zucca. Per fare questo, devi mangiare 10 semi crudi per 10 giorni. Metodo migliorato: 1 cucchiaino. macinare i semi di zucca in un frullatore, bere latte caldo. Un'ora dopo, bevi un lassativo per la rapida rimozione dei parassiti dalle feci.

Semi di lino e aglio per pulire l'intestino dai parassiti

Sin dai tempi antichi, usavano per la pulizia domestica del corpo umano dai vermitintura d'aglio.

Per prepararlo, 5 spicchi d'aglio tritati vanno fatti bollire per 10 minuti in 200 grammi di latte. Lasciare in infusione per circa 2 ore e consumare un bicchiere 3-4 volte al giorno per circa una settimana. Questa tintura può essere utilizzata una volta al giorno come clistere per una settimana.

Non meno apprezzato dalle nonnesemi di lino.Per questo, 1 cucchiaio. l. i semi sono stati versati in un thermos con 2 tazze di acqua bollente. Dopo una notte di infusione, 100 grammi sono stati consumati mezz'ora prima dei pasti. Nella versione moderna: 1 cucchiaio. l. i semi devono essere schiacciati in un frullatore o macinino da caffè, versare 1 tazza di acqua bollente e lasciarli per circa un'ora. Prendi 100 grammi non filtrati mezz'ora prima dei pasti.

Pulire l'intestino con la soda dai parassiti: una ricetta

Famosa pulizia popolare dell'intestino dai parassiti -bibita.Ha proprietà antiparassitarie che vengono utilizzate con successo nella medicina popolare. La ricerca moderna ha dimostrato che il bicarbonato di sodio neutralizza gli acidi in eccesso nel corpo e aumenta le riserve alcaline, che sono dannose per i vermi.

Pulizia della sodaagisce solo sull'intestino crasso e viene effettuato utilizzando un clistere in 3 fasi, dove il 1o e il 3o stadio sono normali clisteri di pulizia e il 2o è direttamente un clistere con soda.

Per preparare un clistere di soda, hai bisogno di 800 ml di acqua bollita e 1 cucchiaio. l. scaldare il bicarbonato di sodio a 40°C. La soluzione iniettata viene trattenuta nel retto per circa 30 minuti.

Un sintomo doloroso durante questo evento segnala la presenza di parassiti e la loro riluttanza a lasciare il serbatoio vitale.